Impressioni di Nadia

The Garden:
Condividere l’Arte
mostrare se stessi e ciò che si è in quel momento
assomiglia ridicolmente e meravigliosamente ad imparare l’Arte di vivere
stiamo coralmente in luogo fisico
qualche giorno della nostra vita
un tempo sospeso nel tempo terreno che ci spetta
volti
energie
tensioni
sudori
gesti
parole
lacrime
risate
linguaggi dell’anima che s’incontrano in un lessico inventato
e tutto ciò vorrebbe essere vero
e riconoscere se stesso nella presenza di se
nel risveglio
fuori dai ruoli
ma ancora non è
o è per alcuni attimi: Magico
corpi
canzoni di quei corpi
occhi
vita di quegli occhi
e poi amore e tentativo d’amore
solo un tempo tentato e fallito diventa vero
perchè vien voglia di riprovarci ancora
di non lasciare mai quel filo intuito
tra me e la mia arte che esce potente dal corpo fiaccato
il resto è incontro e questo basta a se stesso.

Nadia Sponzilli
(Resoconto fatto da Nadia di una passata edizione di The Garden)

Annunci