Il viaggio analogo

con Piero Greco, Francesca Netto, Margherita Ortolani, Javier Sepulveda, Paola Tortora.
[good-old-gallery]
Il progetto per la realizzazione de Il Viaggio Analogo è costato un anno di lavoro quotidiano sostenuto principalmente con risorse dei partecipanti e del Laboratorio Permanente. Ha coinvolto il gruppo dei cinque attori, selezionati tra molti italiani e stranieri, nell’attento studio di azioni e momenti in cui l’essere umano incontra il tema de Il Verbo degli Uccelli.

Le azioni teatrali dello spettacolo nacquero da un percorso individuale e strettamente personale, per trasformarsi organicamente nelle storie di un immaginario collettivo ed interculturale, attraverso un gioco creativo di allontanamento e superamento dell’Ego. Si è dunque battuta una via di approfondimento di questi momenti, per trovarvi una forma viva ed autentica per la nostra cultura e tradizione.

Nella storia di Attar a compiere il viaggio sono l’oca, il pavone, il pappagallo… Nel Viaggio Analogo intraprende il cammino una compagnia di attori, spinta ad uscire dal vortice dell’insoddisfazione e di un antico malessere. Sono tre cruciali domande a imporre loro questa pressante urgenza:

«Questa vita che vivete vi basta? Siete felici in essa? Siete contenti di quello che vi circonda?»

La risposta è una Azione, quella che, per ognuno degli attori, andrà a colmare la Mancanza, la fonte del disagio.

Laboratorio Permanente di Ricerca sull'Arte dell'Attore di Domenico Castaldo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: