L’uccello canta in gabbia per amore o per rabbia

Un’opera del Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore.
[good-old-gallery]
Un officiante è in attesa di celebrare la sua funzione numero mille. Prima dei fedeli entra in chiesa uno psicopompo (un angelo della morte) per portarlo via con sé. Ha sbagliato: nel contratto s’era stabilito solo alla fine della 1000esima celebrazione. Lo psicopompo è costretto e prendere sembianze umane per confondersi tra i fedeli. Ma una forza terribile inizia ad attrarlo verso la vita degli uomini. Così si celebra la messa fatale: quasi un musical.

Annunci

Laboratorio Permanente di Ricerca sull'Arte dell'Attore di Domenico Castaldo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: